Le visite del 2011

 

 Segantini, Alla stanga2Le visite museali sono state condotte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2011.

Ogni visita ha previsto la visione e la discussione di quattro dipinti legati fra loro da un "filo conduttore"; ogni percorso è stato costruito intorno ad una tematica principale che potesse facilitare la possibilità per i pazienti di stabilire collegamenti e associazioni  con il proprio vissuto.  

La scelta dei quadri da inserire nei percorsi ha cercato di rispettare le esigenze dei pazienti: sono state, infatti, privilegiate opere d'arte facilmente "leggibili", ovvero ben visibili, di dimensioni medio-grandi, dai colori quasi sempre brillanti e con immagini ben riconoscibili.

Altro elemento di fondamentale importanza per lo svolgimento delle visite, è stato rendere lo spazio museale il più confortevole possibile: è stato allestito un gruppo di sedie davanti ad ogni opera, per permettere ai visitatori di osservare i quadri con calma, comodamente seduti, e di conseguenza sono state escluse opere che si trovassero in angoli o in spazi ristretti, o anche troppo lontane fra loro.

I visitatori, dopo qualche minuto dedicato all'osservazione del quadro, sono stati invitati a descrivere l'opera; in un secondo momento sono state fornite brevi notizie storico-artistiche, sulle tecniche pittoriche e sulla biografia dell'artista.

In questo modo si è arrivati a raccontare la "storia" del quadro  riservando una speciale attenzione ai sentimenti e le sensazioni che i quadri potevano suscitare. L'operatore museale ha invitato alla libera espressione di commenti ed eventuali ricordi evocati dalle opere, prestando più attenzione al "vissuto" che al "conosciuto".  

Alla fine di ogni visita i pazienti hanno ricevuto una cartellina contenente la riproduzione delle opere viste.

Le visite, della durata complessiva di circa due ore, sono state condotte dallo staff del museo, coadiuvato dai medici e dalle psicologhe dell'ospedale

 

I Visita -  Percorso nella mostra "Dante Gabriel Rossetti, Edward Burne-Jones e il mito dell'Italia nell'Inghilterra vittoriana"

II Visita - Vita contadina e vita cittadina

III Visita - Percorsi fra personaggi e vicende storiche