Sale 3a e 3b - Ritratti di artisti

Nell'esedra ovest sono esposti autoritratti e ritratti di artisti italiani del XIX e XX secolo, alcuni dei quali li mostrano al lavoro nei loro studi. Spiccano due grandi ritratti di gruppo, che si possono considerare delle scene di conversazione. Le déjeuner sur l'herbe di Alain Jacquet del 1964 è una serigrafia che simula la celebre opera di Edouard Manet e rappresenta il pittore Mario Schifano, il critico Pierre Restany e la direttrice della Galleria J di Parigi, Jeannine de Goldschmidt.

La Costellazione del Leone di Carlo Maria Mariani del 1981 raffigura l'ambiente artistico romano all'inizio degli anni ottanta sotto forma di moderno Parnaso. Il pittore ritrae, oltre a se stesso, Luigi Ontani, Mario Merz, Cy Twombly, Sandro Chia, Francesco Clemente e inserisce le citazioni di opere di Paolini, Kounellis, De Dominicis. Compaiono anche galleristi e critici come Gian Enzo Sperone e Mario Diacono, mentre Achille Bonito Oliva, vestito da imperatore romano, domina la parte sinistra della scena.  

 

 

Giacomo Balla

  • Autodolore, 1947
 
Mario Broglio
  • Autoritratto, 1934
 
 Renato Guttuso
  • Autoritratto, 1942-1943
 Domenico Morelli
  • Autoritratto, 1880-1885
 Afro
  • Autoritratto, 1935 circa (ante 1936)
 Achille d'Orsi
  • Ritratto di Filippo Palizzi, 1895
 Domenico Morelli
  • Ritratto di Bernardo Celentano, 1859
 Enrico Paulucci
  • Ritratto d'uomo seduto (Mattia Moreni), 1942
 Luigi Ontani
  • India (en route vers l'Indie d'après Pierre Loti), 1978
 Pietro Tenerani
  • Autoritratto, 1862
 Napoleone Nani
  • Nello studio, 1868-1870
 Vincenzo Gemito
  • Ritratto di Michetti, 1873-1874
 Antonio Mancini
  • Autoritratto, 1880 circa
 Armando Spadini
  • Autoritratto in divisa, 1915
 Filippo Cifarello
  • Busto di Arnold Böcklin, 1899
 Giorgio de Chirico
  • Autoritratto nudo, 1945
  • Autoritratto in costume nero, 1948
 Luigi Trifoglio
  • Figura in nero, 1935 circa
 Carlo Maria Mariani
  • La costellazione del Leone, 1981
 Alain Jacquet
  • Le déjeuner sur l'herbe, 1964