Autoritratto: un libro e un metodo

Gnam

 

Quest'anno ricorre il trentennale della scomparsa di Carla Lonzi (1931-1982) singolare figura di teorica e critica d'arte ricordata soprattutto per il suo volume Autoritratto, pubblicato nel 1969 e ristampato nel 2010, il primo testo critico nel quale viene data la parola direttamente ad un gruppo di artisti, secondo una modalità allora inconsueta ma oggi frequente.

Per riflettere sul significato di tale metodologia all'interno del contesto culturale di allora e di oggi, per analizzare i risvolti più profondi delle relazioni tra Carla Lonzi e gli artisti, il 21 giugno dalle ore 16 alle 19 la Gnam dedicherà al volume una tavola rotonda, curata da Ludovico Pratesi e Angela Rorro.

Introdurrà Marisa Volpi Orlandini. Interverranno: Laura Iamurri, Giulio Paolini, Jannis Kounellis, Getulio Alviani, Enrico Castellani, Silvia Fabro, Dora Stiefelmaier, Anne Marie Sauzeau-Boetti, Daniela Ferraria, Stefano Chiodi ed altri. A seguire un dibattito.

Gli atti della giornata verranno trascritti on line e riuniti in una pubblicazione in memoriam.

 

Comunicato stampa