Sala 13a - Le vie dell'arte attraverso le emozioni

 

La Soprintendenza alla Galleria nazionale d'arte moderna dedica da tempo una attività di valorizzazione indirizzata a una ampia accessibilità della conoscenza dell'arte. La postazione costituisce un allestimento multimediale che punta su un binomio interessante e innovativo per la comprensione e la percezione dell'opera nella sua completezza: emozioni e strumenti tecnologici-interattivi.

Nel 2009, grazie alla disponibilità e all'ideazione dell'Istituto Leonarda Vaccari, Centro per la riabilitazione, l'integrazione e l'inserimento delle Persone con disabilità", è stato concepito il progetto "Le vie dell'Arte attraverso le emozioni", promosso dal MIBAC e realizzato da Spazio Visivo. Quattro significativi dipinti di Balla, Simi, Kandinskij, Burri, sono presentati con parole, musica, riproduzioni termoformate attraverso la percezione uditiva, tattile, olfattiva ed emotiva.

Il progetto si è avvalso della indispensabile collaborazione delle istituzioni che per la loro specificità, hanno potuto dare un contributo rilevante allo sviluppo degli aspetti peculiari dedicati alla fruizione da parte di persone con disabilità: Istituto Statale per Sordi di Roma e la Federazione nazionale delle Istituzioni Prociechi, l'Accademia di Santa Cecilia di Roma, l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del C.N.R. 

Depliant