gli artisti e le opere

La Madre

Cecioni, Adriano, La Madre, 1884 - 1886, inv. 1390
  • Categoria - Scultura
  • Inventario - 1390
  • Materia e tecnica - marmo
  • Autore - Cecioni, Adriano
  • Dimensioni - cm 180 x 50 x 78
  • Datazione - 1884-1886
  • Provenienza - 1887, acquisto

Descrizione breve

Dopo aver presentato, insieme ad Una sorpresa per le scale, la versione in gesso all'Esposizione Nazionale di Torino del 1880, dove essa fu apprezzata ma senza generare -come nelle attese dell'artista- la commissione di una traduzione in marmo, Cecioni chiese aiuto a Giosuè Carducci -che all'opera aveva dedicato dei versi ("Il Fanfulla della Domenica", II, n. 17, 25 aprile 1880)- affinché intervenisse, come in effetti fece, presso il Ministero dell'Istruzione Pubblica. Il Carducci seppe sottolineare come la figura dell'artista e quella del poeta dovessero in modo identico esser votate alla celebrazione della patria e all'esaltazione della virtù e convinse la giunta ad avanzare l'impegno di committenza, sfociato nell'acquisto nel 1887. L'artista aveva già voluto richiamare l'attenzione su questo gruppo scultoreo nel 1880, scrivendo sotto lo pseudonimo di Ippolito Castiglioni: "il Cecioni, per quanto io sappia, non ha voluto fare la bella Madre, ma la Madre; ed ha trattato questo soggetto non per confinarlo in una classe piuttosto che in un'altra, né per localizzarlo in campagna piuttosto che in città. Ha voluto fare la madre per esprimere l'idea di maternità".

 

Vai alla ricerca