gli artisti e le opere

Il gioco interrotto

Cecioni, Adriano, Il gioco interrotto, 1867 - 1868, inv. 5145
  • Categoria - Dipinto
  • Inventario - 5145
  • Materia e tecnica - olio su tela
  • Autore - Cecioni, Adriano
  • Dimensioni - cm 40,5 x 32
  • Datazione - 1867-1868
  • Provenienza - 1962, acquisto da Vittorio Forti

Descrizione breve

L'esperienza del gioco è antica e connaturata all'uomo. I giochi possono essere considerati universalmente indispensabili e onnipresenti in tutte le culture (palla, bambola), oppure come elementi propri di una determinata civiltà e di un'epoca. In effetti i giochi possono essere la rappresentazione simbolica, sociale, culturale della società e mutano con essa. Ormai in sinergia con il mondo dei mass media e la produzione industriale, il giocattolo è divenuto una proiezione del mondo mediatico, dove il confine tra realtà e finzione è sempre più labile. Nel quadro il bambino in primo piano ci appare ritratto in una posizione di semi-isolamento, poggiato allo stipite della porta che si apre di fronte a lui. Ha un'aria assorta, probabilmente in previsione dei doveri che lo attendono, a cui gli altri personaggi sono già intenti. Il dipinto è costruito come una finestra che si affaccia su uno scorcio di vita quotidiana, sottolineato dai rapporti prospettici e proporzionali che caratterizzano l'impianto della composizione.

 

Vai alla ricerca