gli artisti e le opere

Gli archeologi

AAA img non disponibile
  • Categoria - Dipinto
  • Materia e tecnica - olio su tela
  • Autore - De Chirico, Giorgio
  • Dimensioni - cm 116 x 89
  • Datazione - 1927
  • Provenienza - 1987, dono di Isabella far Pakszwer de Chirico

Descrizione breve

Il dipinto risale al periodo parigino che va dal 1925 al 1932 ed è ritenuto dalla critica replica de Les deux Archeologues, 1927 (in collezione privata) pubblicato per la prima volta in "Bulletin de l'Effort Moderne", 1927, n. 39. Gli archeologi compaiono nella pittura di de Chirico alla metà degli anni Venti; da soli o in coppia, come in questa tela dipinta, si differenziano da altri manichini per avere l'addome invaso da tronchi di colonne, tempietti classici, rovine di arcate di acquedotti romani, frammenti antichi. Seduti all'aperto o al chiuso di anguste stanze che a malapena riescono a contenerli, questi personaggi conservano il loro mistero ben celato in quelle teste a uovo senza volto, derivate da quelle dei manichini dipinti da de Chirico a Parigi e a Ferrara.
Il fortunato tema iconografico venne replicato negli anni successivi anche in scultura (Gli Archeologi, 1968, bronzo, altezza cm 170).

 

Vai alla ricerca