gli artisti e le opere

Ritratto della prima moglie

Fattori, Giovanni, Ritratto della prima moglie, 1865 circa, inv. 2462
  • Categoria - Dipinto
  • Materia e tecnica - olio su tela
  • Autore - Fattori, Giovanni
  • Dimensioni - cm 83 x 70
  • Datazione - 1865
  • Provenienza - 1921, acquisto da Mario Galli

Descrizione breve

Il quadro ritrae la moglie del pittore, Settimia Vannucci, che sposò nel luglio 1860; il viaggio di nozze  che toccò  Genova, Torino, Milano, Solferino, Magenta. La tappa nella città di Magenta fu artisticamente molto proficua poiché il pittore ci si recò per documentarsi in vista della stesura de La battaglia di Magenta. Ammalatasi di tisi, Settimia venne amorevolmente assistita dal marito, che la ritrasse in varie attitudini. Nella drammaticità della malattia, per restarle accanto continuando a dipingere, Fattori pensò di ritrarla a olio, in un dipinto assai amato dalla critica novecentesca. Da questa esigenza insieme sentimentale e artistica, scaturì un ritratto di rara acutezza psicologica, di un garbo sensibile e doloroso, opera emblematica che testimonia della conquista di una completa autonomia rispetto alle correnti romantica e puristica. Il dipinto è appartenuto a Giovanni Malesci, autore della fondamentale monografia su Fattori, e dal 1914 al collezionista toscano Mario Galli.

Vai alla ricerca