gli artisti e le opere

Buco

AAA img non disponibile
  • Categoria - Installazione
  • Materia e tecnica - cristallo con bagno d'argento a specchio; vernice protettiva colorata; cavalletto: ferro, smalto
  • Autore - Fabro, Luciano
  • Dimensioni - cm 105 x 80; cavalletto cm 160 x 97 x 72
  • Datazione - 1963-66
  • Provenienza - 1971, acquisto dall'artista

Descrizione breve

Il nuovo concetto di opera d'arte proposto da Fabro nasce dalla consapevolezza che l'opera d'arte sia un processo, un momento essenziale dello sviluppo della conoscenza e dell'esperienza sensoriale del mondo. In Buco l'artista stende su una lastra di cristallo un reticolo irregolare di pennellate sparse intrise di una pasta protettiva, lasciando un buco al centro. Sottoposta la lastra a un bagno d'argento, gli spazi tra le pennellate sono tramutati in superfici specchianti, mentre il resto del vetro, una volta rimossa la pasta, conserva le sue proprietà di trasparenza. Il foro specchiante permette allo spettatore di avere una percezione disorientante della compenetrazione di due diversi spazi: quello che si trova alle sue spalle e che si riflette nella parte a specchio e quello che gli è situato davanti e che traspare oltre la lastra. Il fine di Fabro è la stimolazione dell'attenzione percettiva, dato che la coscienza dell'osservatore deve necessariamente acuirsi per cogliere la straniante situazione di uno spazio "disorganizzato in frammenti".

Vai alla ricerca