gli artisti e le opere

Festa di Maometto a Tangeri

Ussi, Stefano, Festa di Maometto a Tangeri, 1879, inv. 7
  • Categoria - Dipinto
  • Materia e tecnica - oilo su tela
  • Autore - Ussi, Stefano
  • Dimensioni - cm 48,5 x 117,5
  • Datazione - 1879
  • Provenienza - 1900, legato dell'artista

Descrizione breve

Nel 1875 Vittorio Emanuele II inviò in Marocco un'ambasceria italiana di cui, fra gli altri, fecero parte Edmondo De Amicis e i pittori Ussi e Cesare Biseo; il giovane sultano Mulay al Hassan, dopo un periodo di tensioni, aveva infatti appena inaugurato una politica di apertura a nuove relazioni internazionali, e si mostrava ben disposto verso il Regno d'Italia. In quell'occasione, Ussi eseguì numerosi schizzi e bozzetti di scene di vita araba e da cui, tra il 1879 e il 1880 il pittore si ispirò a questi per alcuni dipinti di più grandi dimensioni, in versioni poco dissimile le une alle altre. Tra questi La festa di Maometto a Tangeri, un episodio di affascinante colore arabo, descritto da De Amicis in un reportage intitolato Marocco e illustrato appunto dai compagni di viaggio Ussi e Biseo. La scena, riprodotta in incisione nel testo, veniva descritta come una folla tutta bianca, straordinariamente animata [...] sull'altro della collina, sotto una tenda conica, aperta sul davanti, biancheggiava l'enorme turbante del vicegovernatore [...] si vedevano giù in mezzo alla folla i soldati delle legazioni vestiti dei loro pomposi caffettani rossi, qualche cappello a cilindro, qualche ombrella di consolessa, e i pittori Ussi e Biseo con album e matita in mano; di là della folla Tangeri; di là di Tangeri il mare".

Vai alla ricerca