gli artisti e le opere

Bombardamento notturno

Leonardi, Leoncillo, Bombardamento notturno, 1954 circa, inv. 4837
  • Categoria - Scultura
  • Inventario - 4837
  • Materia e tecnica - terracotta policroma smaltata
  • Autore - Leonardi, Leoncillo
  • Dimensioni - cm 140 x 87 x 49
  • Datazione - 1954 ca.
  • Provenienza - acquisto dall'artista alla XXVII Biennale di Venezia, 1954

Descrizione breve

L'opera figurava tra le ventidue sculture - datate tra il 1939 e il 1954 - che Leoncillo espose nella personale che gli fu dedicata alla Biennale di Venezia del 1954. È questo unn periodo particolarmente intenso per lo scultore, che indaga una possibile autonomia espressiva rispetto alle due concezioni allora dominanti e contrapposte: astrattismo e realismo; posizione dissidente che Leoncillo chiarisce con lo scritto Sulla via del realismo (1954). Politicamente impegnato, Leoncillo ricerca l'unità di forma e contenuto nell'indagine sulla realtà, affrontando con stile neocubista tematiche sociali e memorie del conflitto. Bombardamento notturno raffigura una madre che protegge il proprio figlio, fra i lampi e il frastuono delle esplosioni: i piani colorati si espandono nello spazio, animando la materia con un afflato che prelude alla svolta informale degli anni successivi. Per l'analogia del tema con la celebre opera di Ricasso, Bombardamento notturno è noto anche come Guernichetta (cfr. Leoncillo 2002).

Vai alla ricerca